Cosa è un evento virtuale

Ultimamente si sente sempre più parlare della realtà aumentata e dell’esperienza immersiva, ma cosa sono e cosa c’entrano con gli eventi? Andiamo per ordine, cos’è la realtà virtuale o anche detta realtà aumenta?

Normalmente il nostro cervello processa quello che ci circonda attraverso i nostri 5 sensi: vista, udito, olfatto, gusto e tatto, in questo modo possiamo renderci conto di dove ci troviamo, di quello che succede intorno a noi, ecc. e attraverso l’elaborazione di queste informazioni viviamo delle esperienze che generano emozioni e conseguentemente delle reazioni.

Fin qui niente di nuovo, ma se io manipolassi in qualche modo le informazioni che il cervello sta ricevendo in quel momento genererei emozioni e reazioni diverse da quelle che invece corrisponderebbero alla realtà reale.

In fondo in tante occasioni siamo stati vittima di piccole manipolazioni della realtà, basti pensare a quando andiamo al cinema e attraverso il maxischermo e l’impianto d’amplificazione abbiamo quasi la sensazione di trovarci dentro alcune scene del film e spesso ci emozioniamo e reagiamo a quello che stiamo vedendo e ascoltando.

Qual è però il limite del cinema, sicuramente che se mi giro a destra a sinistra oppure dietro non vedrò più il film ma la sala in cui mi trovo e gli atri spettatori presenti, a volte mentre mangiano i pop-corn o le patatine in quel momento il mio cervello processa le informazioni che riceve e mi riporta alla realtà reale.

Prova ad immaginare di trovarti dentro la scena del film, ipotizziamo un treno in movimento, se giri la testa in qualsiasi direzione i tuoi occhi visualizzano quello che nella realtà normalmente avviene ovvero il panorama di destra e quello di sinistra, il tetto del treno, se ti giri dietro vedi i passeggeri che sono sul treno, se ti alzi e cammini visualizzerai esattamente quello che nella normalità vedresti.

Poi se ti avvicini alla fine della carrozza in cui ti trovi con la tua mano puoi aprire la porta e continuare a percorrere in lungo e in largo tutto il treno, potresti andare al vagone bar e prendere una bicchiere o spostare degli oggetti e mentre fai tutto questo, il tuoi udito ti farà ascoltare esattamente i suoni coerenti con quello che sta succedendo intorno a te.

Non si tratta di fantascienza ma di Realtà Virtuale, ovvero attraverso la tecnologia riusciamo a manipolare le informazioni che il cervello riceve, di conseguenza viviamo un’esperienza che ci fa generare delle emozioni e delle reazioni frutto della qualità delle informazioni ricevute.

Mi auguro di averti chiarito cos’è la realtà virtuale, ora non ci resta che capire come applicarla all’interno di un evento.

Più volte mi hai sentito ripetere che “L’evento è un’esperienza unica, organizzata con un fine specifico in grado di essere misurabile”, siamo d’accordo che tutto parte dall’esperienza quindi, se attraverso la realtà virtuale faccio vivere al mio ospite un’esperienza che trasmetta delle informazioni specifiche utili al raggiungimento del mio fine avrò ottenuto il risultato che mi ero prefissato.

Immagina quale emozione potrà provare il tuo ospite quando lo inviterai ad un evento virtuale, gli farai vivere un’esperienza che difficilmente dimenticherà, pur sapendo di trovarsi dentro il tuo Salone, il suo cervello elaborerà una realtà totalmente diversa, proprio perché i suoi sensi verranno manipolati per fargli vivere emozioni specifiche che ti permetteranno di rendere unico ed indimenticabile il tuo evento.

Questo è un nuovo modo di concepire gli eventi e soprattutto ti permetterà di fare cose che fino a pochi mesi fa erano praticamente impossibili.

Potrebbe interessarti anche

Come funziona il primo contatto con SPLIGX

Compila il modulo qui sotto
per Richiedere Spligx Show

Compila il modulo qui sotto
per Richiedere la consulenza

Compila il modulo qui sotto
per Richiedere la consulenza

Compila il modulo qui sotto
per Richiedere la consulenza

Compila il modulo qui sotto
per Richiedere la consulenza

Compila il modulo qui sotto
per Richiedere la consulenza

Compila il modulo qui sotto
per vedere gratis il video